Se il pareggio di domenica pomeriggio fra Pro Patria-Pontisola lasciato l’amaro in bocca ai tifosi biancoblù, il weekend del settore giovanile si è invece rivelato positivo grazie a due convincenti vittorie – per Juniores Nazionali e Giovanissimi Regionali, entrambe in testa ai rispettivi gironi – e un pareggio – per gli Allievi Regionali.

Continua la propria marcia in testa alla classifica la Juniores Nazionale, ancora a punteggio pieno dopo cinque giornate. Questa volta a cadere sotto i colpi di capitanMolinari e compagni è una delle formazioni più attrezzate del girone: la Varesina. In quel di Venegono i ragazzi di Andrea Scandroglio disputano un ottimo primo tempo concluso meritatamente sul doppio vantaggio grazie alle reti di Colombo e Galli (entrambi al secondo centro stagionale). Al rientro dagli spogliatoi i biancoblù devono subire il ritorno degli avversari anche se l’estremo difensore Riccardi non viene particolarmente impegnato. Proprio nel momento di maggior pressione dei padroni di casa, i tigrotti mettono in cassaforte il risultato con la rete del definitivo 0–3 realizzata dal centravantiBanfi (la sesta in campionato), abile a controllare la palla e a scaricare in fondo al sacco.
In classifica la Pro Patria è sempre appaiata dalla Folgore Caratese – vittoriosa a fatica contro il Fiorenzuola – e seguita a tre punti dal Seregno – impostosi a Como con un rotondo tre a zero.

Pareggio esterno per gli Allievi Regionali che all’Alfredo Milano di Sesto Calende concludono sull’1-1 il match contro i pari età biancazzurri. Contro una formazione attardata in classifica, i ragazzi di Luca Anania – sempre privi di numerose pedine – prima si portano in vantaggio con Capiluppi (alla seconda marcatura in campionato) poi devono subire nella ripresa il pareggio dei padroni di casa.
In classifica davanti a tutti sempre la Caronnese con tre lunghezze di vantaggio davanti al quartetto composto da Aldini, Accademia Internazionale, Bresso e la sorpresa Castellanzese.

Al termine di una bella prestazione i Giovanissimi Regionali di Claudio Calandrino conquistano tre punti contro la non irresistibile AICS Olmi e soprattutto raggiungono il vertice della graduatoria in coabitazione con l’Academy Legnano. 4-0 il rotondo risultato al termine di settanta minuti ben interpretati da capitan Catani e compagni. A segno per i biancoblù Ballarini e Meneghin nel primo tempo e il tandem offensivo Giardino e Russonella ripresa.
I tigrotti – miglior difesa del girone – sembrano aver ingranato la marcia giusta e hanno tutte le carte in regola per lottare sino alla fine per la vittoria del campionato. Campionato che si sta rivelando competitivo e molto equilibrato con addirittura otto squadre racchiuse in soli tre punti nelle posizioni di testa della graduatoria.

La due giorni di calcio giovanile della Pro Patria targata Beppe Scandroglio ha visto a margine anche la prestigiosa sfida amichevole disputata dai baby tigrotti (2009/2010) contro i pari età della Juventus. Una bella esperienza per la giovanissima formazione allenata da mister Matteo Zambon – nell’occasione coadiuvato dal tecnico Alberto Gadda e dalla team manager Francesca Salmerigo – e una vetrina d’eccezione – il centro sportivo di Vinovo – dove i tigrottini hanno potuto sfoggiare la gloriosa maglia biancoblù, davanti alla “furia ceca” Pavel Nedved, ora dirigente del club bianconero.

RISULTATI DEI TIGROTTINI
Juniores Nazionale
Varesina-Pro Patria: 0-3 (Colombo, Galli, Banfi)

Allievi Regionali
Sestese-Pro Patria: 1-1 (Capiluppi)

Giovanissimi Regionali
Pro Patria-AICS Olmi: 4-0 (Ballarini, Meneghin, Giardino, Russo)

17 Ottobre 2017
© Informazione Online