Sala Stampa pre-partita allo Speroni. Le parole di Mister Ivan Javorcic prima della partenza per Chiavari dove la Pro Patria domani alle ore 16.30 affronterà l’Albissola:

Su Albissola e cambio allenatore – “Troveremo un contesto imprevedibile. L’Albissola ha appena cambiato allenatore e sicuramente ci sarà qualche sorpresa a livello tattico e di formazione. Ho analizzato a fondo tutte le partite giocate dai liguri, sono una squadra di talento e con qualità. Dovremo fare la nostra partita, la prima di una serie molto importante che ci dirà tanto su chi siamo. I nostri numeri dicono che dobbiamo prendere meno gol puntando su solidità e disciplina e subendo il meno possibile”.

Sulla probabile formazione – “Potremmo cambiare qualche interprete in base alla condizione. Le scelte verranno effettuate soprattutto sullo stato di forma dei giocatori. Mangano dovrebbe rientrare titolare tra i pali”.

Passo indietro – “Con il Piacenza abbiamo sbagliato il secondo tempo. Ci siamo snaturati per cercare di recuperare il risultato ma non era quello il modo per rimediare ai nostri errori. In settimana abbiamo fatto una riflessione insieme e sappiamo cosa abbiamo sbagliato. E’ stato un incidente di percorso e ne siamo consapevoli. I secondi 45 minuti di domenica li paragonerei alla sfida con la Virtus Bergamo della scorsa stagione, con una grande differenza, in Serie C l’avversario non perdona. Se non sfrutti le opportunità rischi sempre grosso”.

Sul caos del Campionato – A noi non cambia nulla. Non possiamo determinare o controllare la situazione. Dobbiamo proteggere il nostro modo di essere, chi siamo come Società e come squadra. Equilibrio, vissuto e resistenza ci porteranno lontano. I problemi degli altri non ci riguardano. Non ci dobbiamo fermare”.